Spaghetti alla Chiummenzana

  • Porzioni: 4
  • Tempo prep.: 15 m
  • Tempo cottura: 10 m
  • Pronto in: 25 m
Loading...
(0 / 5)
Lo “spaghetto” alla chiummenzana è uno dei classici della cucina povera della nostra terra.
Il nome Chiummenzana deriva da Chiummenza che altro non era se non l’espressione dialettale che voleva indicare “la ciurma”, quelle delle barche dei pescatori del posto, che fra una battuta di pesca e un’altra erano soliti prepararsi questo piatto fatto da pochi ingredienti ma rigorosamente abbondante.

Ora provate a immaginare Capri, non l’isola Azzurra quella d’oggi popolata di Vi, ma quella dell’immediato dopoguerra, un’isola di pescatori ben lontana dalla dolce vita è dalla mondanità dei giorni d’oggi, dove si sbarcava il lunario con quello che mare e terra davano.

Una raccomandazione: vi prego, preparate qualche fetta di pane anche raffermo , perchè alla fine del piatto la classica “scarpetta” è un obbligo

Ingredienti

  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +
  • Add to Shopping List +

Step by Step

  • step uno

    Mettere in un wok l’olio d’oliva con due spicchi d’aglio e il peperoncino

  • Step due

    Lasciare soffriggere per qualche minuto, e poi aggiungere i pomodorini tagliati a spicchi (io li privo dei semini) con una presa di origano e un pizzico di sale.

  • Step tre

    Far cuocere tutto per una decina di minuti mentre si mettono a cuocere gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua salata, seguendo le indicazioni di cottura della pasta, e poi scolarli un minuto prima del tempo.

  • Spet quattro

    A questo punto saltarli in padella con il sugo e un ciuffo di basilico fresco, impiattare e portare a tavola.

Call to action banner image
- Shopping List
x